ABBIGLIAM.
ARCHIVIO
EVENTI
CALENDARI
CLASSIFICHE
MODULISTICA
NS. ATLETI
LINK UTILI
Home Page

20° GIRO PODISTICO DEL VARESOTTO

31/05/2018 - 3^ TAPPA - BESNATE- km. 5,000

SOFFIENTINI FA IL RECORD DEL PERCORSO

Besnate, 31 Maggio 2018 - Anche stasera Andrea Soffientini ha dimostrato di essere un Grande Campione! Infatti la maglia rosa e portacolori dell'Azzurra Garbagnate questa sera ha vinto la sua terza tappa su tre gare siglando anche stavolta il nuovo record del percorso nel tempo di 15.17 (precedente limite 15.29 di Salah Ouyat nel 2017, su questo percorso ridotto a 5km precisi dall'edizione 2012).

Grande Andrea e Grande Marta Latino, la maglia rosa femminile di questo Giro 2018, che stasera s'impone in 18.29 centrando il filotto di vittorie, complimenti!

A Besnate si è corsa la 32^ edizione della In Gir Par Besna', portata avanti sempre con tanta passione dal Gruppo locale GS Prealpino e dal suo uomo tutto fare Dario Zecubi (nella foto assieme al nostro Gilberto) che nell'ambito della 15 giorni di festa ciclistica (perchè l'associazione è una scuola di ciclismo) propone da piu' di un terzo di secolo questa corsa aperta a tutti.

Dopo il nubifragio della sera precedente, oggi è il Sole a illuminare la serata besnatese e ad accogliere gli oltre 700 atleti che si sono presentati ai nastri di partenza nella nuova location adiacente alla palestra comunale.

Ad aprire la serata di gare ci hanno pensato i piu' giovani che anche stasera hanno portato una ventata di freschezza e allegria a tutto l'ambiente.

Sul lato agonistico i risultati completi dei ragazzi iscritti al circuito e quindi con il chip li trovate QUI, dove si confermano in maglia rosa i giovani Marco Franceschini (Atl. La Fornace) e Marta Durani (Cardatletica, entrambi esordienti C), Cristian Pierobon (Atl. La Fornace) e Amelia Inglese (Cardatletica, esordienti B) e Andrea Rivolta (Pol. Bienate Magnago Es. A) mentre nella esordienti A Femminile è Virginia Olivieri ad imporsi sulla compagna di squadra e maglia rosa Giulia Galli (Pro Patria ARC, esordienti A), complimenti a loro e a tutti i 62 bambini che anche stasera hanno dato vita al Minigiro del Varesotto!

Poi alle 20,30 è la volta del Giro lungo dove gia' dieci minuti prima del via sono "ingabbiati" gli indomi master pronti a correre forte e a tutta anche questa sera, unico forfait viene dato dal n. 2 tra gli uomini Andrea Secchiero che abbandona così il Giro dopo la 2^ tappa per altri impegni sportivi.

Il percorso misura 5 chilometri precisi, in buona parte pianeggianti con solo due salitelle di 200 metri poste ai km. 2 e 3.

Al traguardo volante CRAZY PUB posto dopo 200 metri dal via, è il casoratese Diego Giacomini a transitare per primo tallonato dalla maglia rosa Soffientini e da Augusto Schirosi dell'Atletica San Marco, aggiudicandosi così il buono premio messo in palio dal noto Pub di Casorate.

 

Poi Soffientini prende il comando delle azioni involandosi solitario verso il traguardo, dove giungera' per primo e a vincere in 15'17", alla media di 3'03" al km., tornando così vincitore qui a Besnate dopo il successo ottenuto nel 2016 (in 15'40"), complimenti!

Alle sue spalle conclude il competitivo di giornata Mattia Ferrari (Atletica Trento, 16'01" e l'anno scorso 3° nell'ultima tappa di Casorate) con terzo posto per il mai domo Marco Brambilla (Atl. Casorate, 1° SM45 in 16'04") che si lascia ancora alle spalle il compagno di squadra Andrea Erario (4° in 16'09" e 1° SM35).

Poi nell'ordine quinto Fabio Caldiroli (Corradini, 16'28" e 2° SM45), sesto Augusto Schirosi (Atl. San Marco, 16'34"), settimo Nicola Borlin (Cus Pro Patria, 16'37"), ottavo Simone Arrighi (Cus Insubria Eolo, 16'41" e 1° JM), nono Fernando Coltro (Valbossa, 16'45") e decimo Diego Giacomini (Casorate, 16'47") che ha la meglio su Federico Sinigaglia (Cus Pro Patria, 16'48") e Simone Toffano (Casorate,16'53").

I risultati completi li trovate QUI.

In campo femminile conquista ancora la vittoria la maglia rosa Marta Latino nel tempo di 18'29" (49^ assoluta, media 3'41") e che consolida così il suo primato nella generale.

Alle sue spalle conclude al secondo posto Rosanna Urso (Athlon Runners, 18'48") che stavolta riesce a precedere la diretta rivale Valentina Dameno (Atl. Ovest Ticino,18'56").

Poi nell'ordine quarta Cecilia Curti (Cus Pro Patria, 19'16"), quinta Stefania Pulici (GS Zeloforamagno, 19'50"), sesta Marta Dani (Valbossa, 19'55"), settima Barbara Pavan (Valbossa, 20'03"), ottava Nadia Guffanti (PBM, 20'10"), nona Lorena Strozzi (Casorate, 20'23" e 1^ SF50) e decima Stefania Sandri (Atl. Virtus Senago, 20'28"), mentre nella non competitiva Daniela Montinaro (in 21'53") precede la leader di classifica Valeria Mandatelli (21'56"), complimenti a tutte voi e a tutte le girine di questo gran bel Giro!

Per quanto riguarda la classifica generale, dopo la seconda tappa Andrea Soffientini e Marta Latino vestono sempre la maglia rosa con il primo che ora ha un vantaggio di 2'58" su Brambilla e 3'13" su Erario, mentre Marta conduce con un vantaggio di 1'02"60 sulla Dameno, terza la Urso a 1'05"40. Le classifiche generali le trovate QUI, mentre quelle divise per categoria sono QUI.

Invece per la classifica del traguardo volante, conserva la maglia CRAZY PUB Andrea Soffientini (con 8 punti), secondo posto per Secchiero (4 punti), terzo Giacomini (3 punti), quarto Schirosi (2) e quinto Erario (1 punto).

Al termine di questa bellissima serata sportiva un grazie di cuore giunga agli organizzatori del GS Prealpino che hanno dato vita ad un'altra bella tappa del Giro, e a tutti i soci dell'Atletica Casorate che si sono adoperati per allestire e dirigere la zona di partenza e arrivo di tutte le gare, le premiazioni, l'audio, lo speakeraggio del duo palindromo Basoli-Maltagliati fino alle foto della manifestazione curate da Stefano Simioni e che potete trovare sul sito del Giro. A breve metteremo anche il video on line della corsa.

Ora approfittiamo tutti quanti del ponte del 2 Giugno per tirare un po' il fiato perche poi ci attendono 3 tappe (Somma Lombardo il 5/6, Quinzano l'8/6 e Casorate il 12/6) per correre a tutta e soprattutto per divertirci ancora un sacco tutti insieme.

Antonio Puricelli