CHI SIAMO
ARCHIVIO
CALENDARI
CLASSIFICHE
MODULISTICA
LINK UTILI
Home Page

4 CHIACCHERE CON... ALBERTO BALLABIO

01/02/2019 - Proseguiamo a conoscere meglio i soci dell'Atletica Casorate intervistando Alberto Ballabio .

Nato a Somma Lombardo il 15 Febbraio 1957, di professione fa consulenza e assistenza software gestionale ed è socio dell'Atletica Casorate dal 2005; così quest'anno Alberto correrà la 15^ stagione in giallonero partecipando sempre attivamente alle nostre gare sociali in pista e su strada.

Papà della nostra scheggia Paolo, Alberto per 10 anni (dal 2000 al 2009) è stato anche organizzatore di una bella corsa sommese (la Camminata della Preja, QUI trovate il resoconto dell'ultima edizione) che apriva in ogni Maggio la stagione delle serali del varesotto, la tappa prologo del Giro.

E allora conosciamolo meglio...

Ciao Alberto, iniziamo dalla consueta domandina... Quando hai iniziato a correre e cosa ti ha spinto a farlo?
Ho iniziato circa 30 anni fa, tardivamente, ma mi sono appassionato subito perchè la corsa è uno sport che si può praticare liberamente, in ogni momento, senza impegnare altri compagni… e soprattutto perché sento che mi fa bene, il mio corpo e il mio spirito ne traggono beneficio e benessere. Ho iniziato con il gruppo Mezzanese e poi sono passato all'Atletica Casorate circa 20 anni fa quando ancora il coscritto Gilberto era il più forte in pista. Ricordo il contatto con Antonio che mi accolse subito molto volentieri.
Non sono mai stato un agonista, né ho mai praticato allenamenti con tabelle… corro e basta… e così mi piace.


Quando hai corso la tua prima gara? Non ricordo assolutamente…. Ma sarà andata sicuramente bene come tutte quelle che pratico ancora oggi e che ogni tanto mi vedono in testa alla classifica alla rovescia...

In passato hai praticato altri sport?
Si, da giovane ho giocato a calcio nella Sommese.

Oggi quante volte ti alleni in settimana?
Se riesco 3 volte senza impegno fisso e con un'oretta massimo a disposizione.

Corri da solo o in compagnia? Corro quasi sempre da solo, ogni tanto mio figlio Paolo mi porta nei suoi allenamenti tranquilli.

Nel tempo libero leggi riviste di running? No, non leggo riviste… consulto sempre il nostro sito e quelli degli amici podisti (Beppe, Matteo Raimondi, Davide Daccò ecc..)

Qual è la distanza che senti particolarmente tua?
Dai 5 agli 8 km, la distanza che copro negli allenamenti, ma anni fa ho partecipato a 8 mezze e sono stato felicissimo. Domenica scorsa ho corso la Stramagenta senza forzare e ce l'ho fatta.

Quale gara in passato ti ha dato le maggiori soddisfazioni?
Una qualsiasi delle varie mezze, direi soprattutto quella di Trecate, la prima.

E nel 2018?
Le corse del Giro, in cui ero 'particolarmente in forma ahaha'!

Hai mai corso una maratona?
No, purtroppo. Non mi sono mai potuto preparare….

Per il 2019 quali obiettivi ti prefiggi?
Correre senza ansie, né infortuni, con continuità e semplicità…. Mi sono riiscritto alla FIDAL perché mi sembrava giusto anche per il gruppo che mi accoglie da tanto tempo con simpatia… farò qualche garetta al mio livello cercando di non abbandonare la media dei 5,30 al km e se possibile di scenderne sotto.

Ti piace il Giro del Varesotto?
Mi piace. Siete degli organizzatori bravissimi, sempre pieni di novità e di nuove iniziative…. L'ho sempre corso, all'inizio non c'erano i minigiro, le transenne, i chip, la gabbia, la parte mediatica, i servizi fotografici. Oggi è perfetto secondo me.

Per il prossimo futuro hai un sogno sportivo nel cassetto?
No. Va benissimo così… se riesco a mantenere questo ritmo sono felicissimo.

Corri con noi da tanti anni, cosa suggeriresti di migliorare o proporre per gli anni a venire?
Forse sì, una cosa… i ristori finali, mi sono sembrati un po' scarsi rispetto ad altri, soprattutto al Giro.

Nell'atletica quale atleta stimi maggiormente (o hai stimato)?
Nell'atletica, sicuramente tutti quei personaggi che fanno imprese grandi anche solo migliorandosi di un cm o di un secondo e senza avere clamore giornalistico o televisivo… comunque le mie preferenze vanno a tutti quelli della corsa dal mezzofondo alla maratona, negli altri sport, ammiro i tennisti, gli sciatori del fondo.

Desideri mandare un messaggio a qualcuno? A coloro che sono pigri di mettere un paio di scarpe da tennis o hanno fastidio del freddo o del caldo e non hanno il coraggio di incominciare …. Correte e liberatevi l'animo!!!

Desideri ringraziare qualche persona? Certo, assolutamente desidero ringraziare Antonio Puricelli, una persona modesta, mai invadente né rumorosa, ma sensibile, attenta e amante del podismo nella sua essenza. Capace di condurre un gruppo eterogeneo e numeroso con perizia, amicizia, e tantissima volontà.

Ti ringrazio caro Alberto, e ti auguro di divertirti ancora tanto a correre insieme a noi.

Antonio Puricelli