Casorate sul podio del Triten!

Parabiago, 10 Marzo 2019 - Terza prova del nostro campionato sociale in quel di Parabiago dove, da 8 anni a questa parte, gli amici del Betti's Grup danno vita alla Parabiago Run 10k, gara Fidal competitiva e non di 10km valevole come terza prova del circuito Triten.

Un migliaio gli iscritti alla manifestazione tra gara competitiva (578 i classificati competitivi, QUI la classifica) e non competitiva (450) che decretano anche quest'anno il successo della manifestazione. 

Come Atletica Casorate anche oggi siamo presenti numerosi, in 52 per la precisione, conquistando il secondo posto tra i gruppi piu' numerosi di giornata (preceduti solamente da Ondaverde con 56) e il secondo posto finale nella classifica di società del circuito Triten (con 142 punti dietro ai Tapascioni RT, 156 punti, e precedendo l'Atletica San Marco con 116 punti). Un grazie di cuore giunga a tutti i nostri soci che si sono impegnati nel corso delle tre prove (67) dei quali 25 che le hanno corse tutte e tre, bravissimi!

 Gruppo casorate

Alle ore 9,30 viene dato il via dai giudici Fidal e subito i top runners sgranano il folto plotone degli atleti. Il circuito è pianeggiante di 5km da ripetere due volte, con zona di partenza e arrivo presso il centro sportivo di via Carso, per poi dirigersi in periferia attraversando per circa 1 km il Parco del Roccolo su strada sterrata.

Winner

Per la cronaca, la gara maschile è stata vinta dal giovane Antonino Lollo (Atl. Bergamo, nella foto il suo arrivo) in 31'32", precedendo Manuel Molteni (GS Villaguardia, 32'12") e Andrea Secchiero (Atl. Desio, 32'14") mentre tra le donne si è imposta Claudia Gelsomino (Cardatletica, 36'27") su Francesca Durante (N.Atl. Fanfulla, 37'30") e Francesca Marin (Pro Patria ARC, 38'32").

BALLABIO

In ambito giallonero il piu' veloce è stato Paolo Ballabio (nella foto) che nel tempo di 37'50" ha stabilito il suo nuovo primato personale sulla distanza (precedente 38'27" a Magenta il 27/1/2019), complimenti e bravo!

POLETTO

Complimenti anche a Enzo Poletto (nella foto) che nel tempo di 38'26" è il nostro primo SM45 al traguardo migliorando di quasi 40 secondi il crono di una settimana fa a Trecate, mentre si confermano sempre in ottima forma Riccardo Marchiafava (16° SM45 in 38'52"), Alessandro Baila (20° SM45 in 39'18") e Roberto Muraro (20° SM40 in 40'28", migliorando di 8 secondi il suo PB stagionale ottenuto a Trecate), bravissimi.

VALENSISI

Siglano invece il loro PB anche i nostri soci Roberto Valensisi (nella foto, al traguardo in 45'45", migliorando di 48 secondi il tempo realizzato una settimana fa a Trecate) e Antonio Barnaba' (in 47'57" contro il 48'03" ottenuto a Magenta), mentre migliorano sensibilmente quello stagionale i soci Davide Mazzuccato (oggi al traguardo in 51'01" contro il 52'29" di Trecate) e Dimitri Andreoli (in 51'31" contro il 53'01" sempre di Trecate), e con Savino Scarano (oggi al traguardo in 1h06'33") che si è imposto nella categoria SM70 nel circuito Triten.

Complimenti a loro e a tutti i gialloneri al traguardo (QUI i risultati) anima e cuore di questa Atletica Casorate!

MINATO

Tra le nostre socie la piu' veloce è stata Mara Minato (nella foto il suo arrivo con i soci Giacomini, Digesto e Toffano) che nel tempo di 43'29" conquista il 4° posto di giornata nella categoria SF45 e il 3° assoluto nel circuito Triten.

MABONI

Complimenti anche alle altre apine al traguardo, da Alessia Crivellaro (6^ SF in 46'36") a Stefania Magnoni (7^ SF in 47'22"), Lorena Maboni (6^ SF55 in 50'27" e 1^ classificata di categoria nel circuito Triten), Lorena Soldavini (11^ SF55 in 57'45" e all'esordio ufficiale con i nostri colori), Marina De Angelis (21^ SF45 in 58'38"), Mariaceleste Brambilla (13^ SF in 58'58" migliorando di oltre 2 minuti il suo crono di Trecate) e Barbara Mastelli 22^ SF45 in 59'03").

Barnaba

Le immagini di Parabiago dell'amico Dario Antonini (fonte delle foto del presente articolo) le potete trovare QUI, mentre ricordo che il prossimo appuntamento con il nostro campionato sociale è previsto per Domenica 31 Marzo a Vizzola Ticino con una cronometro di km. 5 tra di noi.

 carpi2

Sempre Domenica 10 Marzo a Brescia si è corsa la maratona della città dove tra gli 820 classificati (QUI la classifica) troviamo anche i nostri Valerio Carpi (121° assoluto e 21° SM50 in 3h23'43") e Lorenzo Vitale (206° assoluto e 17° SM55 in 3h34'05"), bravissimi!

fravolini

Sempre a Brescia ma nella mezza maratona da segnalare il nuovo record sociale SM55 migliorato da Angelo Fravolini che ha coperto la distanza nel tempo di 1h23'59" (82° assoluto e 3° SM55) migliorando di 19 secondi il suo precedente limite realizzato nel novembre scorso a Ravenna.

Oltre ad Angelo, tra i 1781 classificati da segnalare anche i risultati dei soci Cristiano Mazzoni (67° assoluto e 14° SM45 in 1h22'24") e Mauro Martino (194° SM40 in 1h54'31"), complimenti a tutti!

Dossena Sara Berlino2018

Sempre Domenica 10/03 a Nagoya (Giappone) da segnalare la grande prestazione di Sara Dossena in maratona. L’azzurra corre la distanza in 2h24:00 migliorando di quasi quattro minuti il suo precedente limite, sfiorando il record italiano dei 42,195 chilometri stabilito da Valeria Straneo con 2h23:44 nel 2012. Dopo aver tenuto un ritmo da primato per quasi tutta la gara, Sara finisce settima al traguardo con un formidabile progresso personale, alla terza esperienza sulla distanza, rispetto al crono di 2h27:53 che le aveva dato il sesto posto e l’argento a squadre agli Europei di Berlino nella scorsa estate. Adesso l’atleta allenata da Maurizio Brassini, diventa la terza di sempre a livello nazionale, alle spalle anche di Maura Viceconte (2h23:47 nel 2000). Nella notte italiana, sulle strade della maggiore maratona tutta al femminile con circa 20 mila donne al via, la portacolori del Laguna Running è protagonista di una prova esaltante, condotta fin dall’inizio nel gruppo di testa con coraggio e un parziale di 1h11:18 alla mezza maratona, per una proiezione inferiore alle 2h23. In una gara disputata per più di metà sotto la pioggia, diminuisce l’andatura soltanto dal 35° chilometro in poi, senza però cedere. Il successo nella Nagoya Women’s Marathon va alla namibiana Helalia Johannes, che toglie tre minuti e mezzo al personale con 2h22:25 in rimonta nei confronti delle keniane Visiline Jepkesho (2h22:58) e Valary Jemeli (2h23:01), mentre è quarta l’etiope Meseret Defar, pluricampionessa olimpica e mondiale su pista, scesa a 2h23:33.

Questo il suo primo commento (fonte Fidal) “Sto realizzando tutto quello che ho costruito negli ultimi anni, ma non è un sogno e sono super contenta di questo risultato. Fino al 30° chilometro è andata molto bene, poi la parte conclusiva è stata più difficile, con tratti in leggera salita, però ce l’ho fatta più o meno a mantenere il ritmo, pur calando un po’. Ho deciso subito di rischiare, partendo con il primo gruppo, anche se sapevo che un passaggio troppo veloce alla mezza poteva essere azzardato. Non ci sono molte occasioni come questa e allora ho voluto provarci. Altrimenti non sarei riuscita a dare il massimo, probabilmente avrei chiuso con un paio di minuti in più. Ho tenuto duro nel finale e va bene così, alla mia terza maratona. Non ho fatto calcoli durante la gara, ma nell’ultima parte mi sono resa conto che ormai ero nei dintorni del record italiano. È mancato poco, ci penserò in futuro”.

Ricerca

Sponsor

logoFS

Articoli in Evidenza

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies
Maggiori informazioni Accetto