Firenze, 24 Novembre 2019 - Si è corsa oggi, nella città d'arte toscana, la 36^ edizione della Firenze Marathon, la seconda 42km in Italia per numero di partecipanti (7460 dietro solo a quella della Capitale con 10mila presenze) e dove 11 nostri portacolori ci hanno rappresentato con orgoglio e passione anche in questa occasione, complimenti e grazie a tutti!

QUI trovate i risultati completi della manifestazione.

Tanti complimenti giungano a tutti i nostri 11 soci Finisher che dopo tanti km di allenamenti e gare hanno portato a termine anche quest'altra emozionante maratona, dai piu' veloci Simone Toffano (al traguardo 38° assoluto e 11° SM35 nel tempo PB di 2h39'54", miglior crono 2019 al maschile dell'Atletica Casorate, migliorando il suo precedente limite di 1 minuto ottenuto un anno fa sempre qui a Firenze nel tempo di 2h40'55"), Luca Ponti (44° e 4° SM40 in 2h41'12", anch'egli con nuovo PB, prec. 2h47.05 di un anno fa a Loano), Diego Giacomini (8° SM40 in 2h43.09) e Sandro Ferrazzo (21° SM40 in 2h50.11) ai mai domi Stefano Simioni (al traguardo in 3h10.09), Alessandro Nogarotto (3h26.25), Diego Dal Sasso (3h36.21), Valerio Carpi (3h38.38) e Marco Picano (3h57.06).

Tanti complimenti giungano anche a Patrizia Pacco che nel tempo di 3h38.38 (miglior crono 2019 al femminile dell'Atletica Casorate) ha concluso la sua fatica al 7° posto SF50 demolendo il suo precedente limite di ben 14 minuti (3h52.32 di Verona 2017) e abbattendo l'importante barriera delle 3h40', bravissima e bravissimo Adriano Caru' ottimo allenatore e accompagnatore anche in questa occasione.
 
Per la cronaca nella maratona che ha visto partire 7754 runner da piazza del Duomo e arrivarne 7460 (dati comunicati dagli organizzatori), si è registrato un podio tutto africano tra gli uomini. A imporsi è stato l’etiope Sahlesilassie Bekele Nigussie con un tempo (2h10:14) non lontano da quello che in giugno gli aveva consentito di vincere la maratona di Stoccolma (2h10:10), mentre nella gara femminile nuova vittoria europea tra le donne e seconda prestazione di sempre su queste strade: a timbrare la giornata fiorentina è la britannica Jess Piasecki nella prima uscita in carriera sulla distanza di maratona. 2h25:29 il tempo che ha stampato davanti alla cattedrale di Santa Maria del Fiore, direttamente nella top 5 delle migliori prestazioni europee di questa stagione. La 29enne Piasecki, che era stata campionessa continentale del cross tra le under 23 nel 2012 a Budapest, già 1h11:34 nella mezza di Usti nad Labem, ha debuttato oggi sui 42,195 km mettendo in fila la pattuglia africana: si è dovuta accontentare della seconda piazza l’etiope Dinknesh Mekash Tefera (2h26:47), tra le favoritissime della vigilia, e terza si è classificata la keniana Salina Jebet (2h30:28). 
 

Nel dopo corsa sul sito della manifestazione è stato pubblicato il seguente comunicato: “La Firenze Marathon desidera precisare che in ordine alla deviazione del percorso al 40° Km della 36^ edizione della Firenze Marathon, resasi immediata e necessaria per una importante fuga di gas con intervento dei Vigili del Fuoco alle ore 10.33, la conseguente chiusura per motivi di sicurezza del Lungarno Amerigo Vespucci, risulta successiva al passaggio dei primi 42 concorrenti, e che l’ultima atleta transitata prima della chiusura è stata Nikolina Sustic che vi è transitata in 2h32’46”.

I concorrenti che sono transitati a seguire sono stati immediatamente deviati in Via Ognissanti in direzione del centro e, di conseguenza il percorso risulta ridotto dal 40° al 41° kilometro di circa 600 metri.

Per quanto sopra e come verificato dalle immagini fotografiche, dai cronometraggi di TDS e dagli stessi giudici FIDAL il risultato risulta omologabile a livello IAAF per 42 concorrenti transitati dal 40° Km, prima del tempo intermedio di 2’32″46.

Fermo restando l’ordine di arrivo ed i tempi di controllo al passaggio al 40° km, il tempo finale che ogni concorrente ha ricevuto anche sul suo cellulare, per  l’omologazione dell’ordine di arrivo e della prestazione cronometrica dei concorrenti successivi a questi 42 tempi omologati, ogni decisione è rimandata alla Federazione di atletica leggera.

Contrariati noi per primi per questa inevitabile conseguenza, ringraziamo tutti per la partecipazione e per il successo complessivo anche di questa edizione della Firenze Marathon”.

LA DIREZIONE FIRENZE MARATHON

Come Atletica Casorate informiamo che convalideremo i risultati per le nostre classifiche a punti (Campionato contakm, Criterium su Strada) mentre per la graduatoria l'unico risultato omologato è quello del socio Toffano che ha concluso nei primi 42.
vitale

Sempre oggi a Milano si è corsa la terza edizione della Ganten Milano21 Half Marathon (QUI le classifiche), dove l’azzurra Sara Dossena termina i 21,097 km con il tempo di 1h11:40, vincendo la gara femminile con partenza e arrivo nel quartiere di CityLife. Sara rientrava alle gare dopo il ritiro ai Mondiali di Doha nella maratona iridata, questo il suo commento (fonte Fidal): “Ho avuto buone sensazioni e ho corso in progressione , oggi non avevo alcun tipo di obiettivo, non cercavo il tempo. Ma aver corso sotto l’ora e dodici, nonostante la pioggia, mi fa dire che è stata una buona giornata”. Al maschile, successo per lo svizzero Christian Kreienbuhl in 1h07:29.

Anche in questa occasione diversi nostri soci ci hanno rappresentato sempre onorevolmente, da Marco Mazzucchelli (288° in 1h27.28), a Luca Zanetta (1h28.22), ai pacemaker Angelo Fravolini e Raffaele Nastari (1h29.15), a Lorenzo Vitale (nella foto, 13° SM55 in 1h30.11, con nuovo PB, prec. 1h30.46 a Barcelona 2018), Luca Beltrami (1h30.17),  Edoardo Margaroli (1h32.17), Matteo Cermusoni (1h34.08, nuovo PB, prec. 1h36.12 Vittuone 2014), Simone Ramina (1h36.37, nuovo PB, prec. 1h36.56 Busto 2018)  a Monica Parravicini (2h07.35), complimenti e grazie a tutti! 

 
Antonio Puricelli
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ricerca

Sponsor

logoFS

Articoli in Evidenza

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies
Maggiori informazioni Accetto